Strategia Digitale, Consulenza e Progetti Web, eCommerce, SEO, Social Media

Come fare Link Building professionale per comparire primo su Google

766

Come operare attraverso tecniche SEO per ottenere da Google Penguin valutazioni positive sul proprio sito? Quali sono i principi fondamentali del Link Building (e anche qualche sorpresa nascosta) da applicare tutti i giorni nella tua comunicazione digitale e fare comparire il tuo sito al primo posto su Google sulle ricerche di tuo interesse?

Cos’è Google Penguin

Google Penguin è un algoritmo di Google che a partire da Aprile 2012 opera sull’indicizzazione dei siti per esaminare come ciascun sito è linkato da altri siti (inbound link). A partire da Settembre 2016 l’algoritmo di Google Penguin non è più solo un processo che viene attivato periodicamente,  che gira il web, e che interviene occasionalmente sul posizionamento, bensì è diventato a tutti gli effetti una parte integrante dell’algoritmo di indicizzazione e posizionamento Google. L’algoritmo opera permanentemente, e quindi i principi di premiazione e penalizzazione che lo guidano diventano a tutti gli effetti permanentemente attivi.

Uno dei principi base che Google premia (che altro non è che uno dei principi fondamentali del Web) è che la quantità e la qualità di link esterni verso un sito ne determinano in maniera decisiva la qualità e autorevolezza.

Tuttavia, nel corso degli anni, sono state escogitate diverse modalità di creazione e ottenimento di link esterni con tecniche che vanno dal superficiale fino al fraudolento. E il principio secondo il quale la quantità di link esterni verso un sito determinano l’autorevolezza di quest’ultimo è stato gravemente minato.

Nuove regole per riconoscere un buon link da un cattivo link

Con l’algoritmo Penguin, Google ha deciso di affrontare in maniera straordinariamente seria questo tema, e ha fissato una serie di regole che, in estrema sintesi, esaminano i link esterni guadagnati da un sito, ne valutano la “naturalezza” e la “naturale” varietà, rilevando al tempo stesso eventuali artificiosità applicata per ottenere più link, e a seguito di ciò stabilisce una premiazione o una penalizzazione del sito analizzato e delle sue pagine, provocando una salita o discesa estremamente significativa nel ranking complessivo del sito.

Per esempio, disporre di centinaia di link da siti vari di basso traffico e autorevolezza verso il tuo sito oggi non comporta più alcun vantaggio; ottenere link da siti noti per spam comporta una penalizzazione, così come la pubblicazione di link verso siti spam; ottenere invece anche solo uno o due link da siti molto autorevoli può portare invece a scalare rapidamente la posizione del sito sulle pagine esito ricerca di Google (SERP).

Così come è sempre stato, si conferma che la qualità dei link ottenuti dall’esterno è uno dei principali fattori che determinano la posizione del tuo sito sulle pagine esito ricerca di Google, più di qualsiasi altro. Ottenere questi link e curarne la qualità è una tradizionale attività SEO, denominata Link Building.

Adattare le proprie abitudini di produzione e promozione digitale

A causa quindi dell’introduzione di Google Penguin, della sua evoluzione, e della sua messa in funzione permanente nell’indicizzazione Google dal Settembre 2016, è necessario adattare le proprie abitudini di creazione contenuti, gestione web e social, pubblicazione e promozione digitale e non.

Adattarsi diventa oggi fondamentale per non incorrere in penalizzazioni, ma diventa anche un’opportunità per posizionarsi meglio su Google, ovvero un’azione di vantaggio strategico.

Link Building in una Strategia Digitale più generale

Fare Link Building è quindi un’attività estremamente importante nell’economia della tua comunicazione digitale. Per inquadrare meglio e con coerenza il ruolo del Link Building e i temi generali di strategia digitale, contenuti, canali di comunicazione digitale, puoi scaricare gratis e leggere il mio eBook “Strategia Digitale per il tuo Business”.

Ma concretamente come si deve agire? Quali sono i principi e le azioni consigliate da Google in accordo con l’algoritmo Penguin che si devono svolgere per ottenere vantaggi di posizionamento su Google? Ti indico qui dieci azioni fondamentali, alcune delle quali sorprendenti, per ottenere link di qualità dall’esterno e posizionare meglio le tue pagine web su Google.

Prima di fare Link Building

Prima di iniziare a promuovere i tuoi contenuti all’esterno, richiedere e ottenere link, è necessario che il tuo sito sia “a posto”. Ovvero, che vi siano contenuti interessanti, freschi, rilevanti, che il sito sia ben ottimizzato al proprio interno per il posizionamento su Google e che i tuoi canali social media siano ben avviati e con spunti interessanti.

Senza questa premessa (ovvero se non hai contenuti interessanti, freschi, rilevanti o il sito non segue gli standard web e tecnologici di base) puoi comprendere da solo che sarà pressochè impossibile ottenere l’attenzione di interlocutori esterni di alto livello, influencers, blogger esperti, etc., tanto da spingerli a inserire un link di approfondimento verso il tuo sito. Esamina quindi con molta attenzione il sito e i suoi contenuti prima di iniziare attività di Link Building.

Una tattica di base: Link Strategy

Inoltre, è necessario stabilire una tattica di base per ottenere link dall’esterno, ovvero stabilire almeno grossolanamente chi possono essere gli interlocutori a cui chiedere un link, quali tipologie di siti trattano, come contattarli, e come stimolare (e trattare con loro) l’inserimento di un link verso il tuo sito.

Per esempio, è possibile fissare una link strategy molto semplice, mirando a operatori che svolgono la tua stessa attività (magari collocati geograficamente lontani per evitare temi di concorrenzialità, se il problema si pone), individuarli tramite adv di Facebook, su Twitter, oppure su Linkedin e, una volta contattati, offrire loro la pubblicazione reciproca di post (Guest Post) sui relativi blog.

10 azioni di Link Building premiate da Google Penguin

Ecco dieci semplici azioni di Link Building fortemente consigliate che sposano perfettamente i principi di Google Penguin e che vi consentiranno di ottenere link di alta qualità e di posizionare molto meglio il vostro sito sui motori di ricerca. Ciascuna azione è illustrata in un post differente, che verrà pubblicato periodicamente:

1. Ottenere link solo da siti autorevoli

2. Ottenere link DoFollow eitando link NoFollow

3. Ottenere link da siti nella stessa lingua

4. Miglior ranking grazie a link più curati

5. Ottenere link da siti con indirizzi IP diversi e variati

6. Ottenere link da siti attinenti che trattano il tuo stesso tema

7. Ottenere link con differenti anchor text

8. Perchè funzionano meglio link semplici nel corpo del testo

9. Perchè è meglio diluire i link su periodi lunghi

10. Ottenere link da directory

Seguimi per avere tutti gli aggiornamenti

Seguimi su Linkedin, Facebook, Twitter per seguire le 10 azioni di Link Building premiate da Google Penguin.

Leggi il mio eBook

Scarica gratis e leggi il mio eBook “Strategia Digitale per il tuo Business”

Come fare link building professionale e comparire primo su Google - Alberto Pozzi


Alberto Pozzi, Web Manager, progetta e sviluppa soluzioni web e progetti digitali per aziende. Si occupa di strategia digitale, web project management, siti responsivi, social media, progetti SEO, eCommerce, content management.