Strategia Digitale, Consulenza e Progetti Web, eCommerce, SEO, Social Media

La strategia social della “Bestia” di Salvini nella tua azienda

Quale lezione trarre per il tuo business dalla “Bestia” di Salvini? Si può applicare la strategia social media del leader leghista in altri settori?
158

La strategia social media della "Bestia" di Matteo Salvini per la tua azienda

È possibile trarre delle lezioni utili per la tua impresa, per il tuo business, per la tua azienda, dalla “Bestia” di Salvini? Quali sono i segreti del successo della strategia social media del leader leghista? E si possono applicare in altri settori?

La “Bestia” è un sistema di comunicazione digitale completo

L’attuale segretario della Lega Sen. Matteo Salvini ha raggiunto enormi livelli di popolarità anche grazie ad un utilizzo inarrestabile dei social media. Il sistema di comunicazione digitale del Sen. Matteo Salvini (ispirato alla medesima operazione svolta da Barack Obama) è stato complessivamente soprannominato “La Bestia”, e alcuni dettagli di questo sistema sono recentemente balzati agli onori della cronaca.

Risultati incredibili di following e interazione

Indipendentemente da come la si pensi sul pensiero politico del Sen. Matteo Salvini e sugli scopi del sistema, è innegabile che La Bestia (tuttora in funzione) sia da considerarsi un modello di comunicazione digitale di particolare importanza, studiato come riferimento anche a livello internazionale, e con numeri addirittura superiori a quelli di sistemi analoghi di Bolsonaro e Trump.

I numeri ottenuti dalla Bestia di Matteo Salvini sono incredibili: nei 5 mesi di campagna elettorale delle Europee 2019 il canale Facebook ha pubblicato una media di 17 post al giorno, ottenendo 3,8 milioni di follower su Facebook, +60milioni di interazioni  (like, commenti, condivisioni), 40milioni di like, 5 milioni di ore di video visualizzati.

È un modello di comunicazione digitale applicabile per la tua azienda?

Le osservazioni emerse in questi giorni sono particolarmente interessanti e illuminanti anche e soprattutto per chi aspira a guadagnarsi una leadership nel proprio settore grazie ai social media, ma anche per i direttori di comunicazione e marketing di grandi aziende, nonché per semplici imprenditori di piccole e medie imprese, o per i professionisti che cercano ispirazione in modelli di comunicazione digitale di successo.

Osservando con attenzione i dettagli del sistema di comunicazione digitale, è possibile identificare alcuni aspetti che si possono estrapolare dal contesto di un leader politico in campagna elettorale che mira a ottenere voti e consenso. Molte delle soluzioni e dei metodi adottati portano a risultati straordinariamente efficaci, quando spinti al limite, e forse anche oltre. Scorrendo questi punti, puoi avere ispirazioni su come migliorare la tua strategia social media, anche se non ti occupi di politica e magari ti occupi p.es. di assicurazioni, industria, design o qualsiasi altro settore.

La strategia social della Bestia di Salvini in 8 punti

Cosa ti insegna la Bestia di Matteo Salvini? Riflettendo su quanto reso noto in questi giorni, ecco 6 punti importanti che ne caratterizzano la strategia social media:

1. Presidia i canali 24 x 7 x 365

I social media non chiudono, né dormono. Addestra un team per presidiare il canale permanentemente. Non ci sono feste e feriali. Nello specifico, la Bestia richiede un team di 35 persone che si alternano per operare giorno e notte, feriali e festivi. Magari per il tuo business basta incaricare 2 persone che si alternino nel presidio. Ma attenzione, devono essere risorse professionali perfettamente allineate, comportarsi come un sol uomo, quindi con una social media policy semplice, chiara e ben condivisa.

2. Pubblica regolarmente

Meglio se pubblichi sempre e tanto, anzi tantissimo. Durante la campagna elettorale delle Europee del 2019 La Bestia ha pubblicato una media di 17 (diciassette!) post al giorno su Facebook. Ogni giorno. Regolarità e alti volumi di pubblicazione sono essenziali per raggiungere grandi numeri.

3. Strategia per aumentare i follower

Tutti gli eventi che crei o a cui partecipi, tutti i luoghi che visiti, le persone che incontri, sono occasioni per aumentare i follower. Per ogni passaggio tv, per ogni comizio, la Bestia pubblica post prima, durante e dopo l’evento. Prima: la Bestia pubblica post di lancio/anticipazione/appuntamento; durante: la Bestia pubblica istantanee dalla tv, fermi immagine, e brevi messaggi con le frasi più importanti; dopo: la Bestia pubblica i video e i commenti. In questo modo, TV, eventi e social si rinforzano a vicenda: i post e i social aumentano l’audience tv e la partecipazione ai comizi; viceversa: telespettatori e partecipanti al comizio diventano rapidamente follower sui social.

Gestione degli eventi della Bestia di Salvini - Social Media Strategy

4. Crea una strategia dei contenuti

Non ripetere sempre lo stesso tipo di comunicazione. Definisci diverse classi di contenuti con obiettivi diversi, e crea il corretto mix di post da pubblicare. La Bestia pubblica approssimativamente 5 classi diverse di post:

  • Temi politici identificativi,
  • Successi, record, statistiche,
  • Attacchi agli avversari politici ,
  • Momenti privati di relax e tenerezza
  • Sondaggi e incitazioni a partecipare alle iniziative

Strategia dei contenuti della "Bestia" di Salvini - social media strategy

Naturalmente questo significa accedere a fonti che garantiscono adeguati volumi di contenuti, dati, statistiche, sondaggi, oltre ovviamente a testi, immagini e video. Questo tema è uno dei problemi principali delle aziende, delle imprese, dei professionisti;  le basi del successo sono proprio qui, nella capacità di saper produrre contenuti.

5. Sintonizzati sul tema del giorno

Il team della Bestia studia ogni giorno qual è il tema emergente più discusso sui social, nelle notizie, nella vita reale, e pubblica post con una posizione netta sul tema, stimolando commenti sia positivi che negativi. La Bestia è permanentemente connessa con ciò che succede, ciò che vedono e sentono gli utenti, e ne parla. Esistono complessi strumenti software specifici che riassumono praticamente in tempo reale quali sono i temi emergenti di cui si parla sui social. Rimani connesso con la realtà, e parlane.

6. Confeziona il messaggio

Oltre a scrivere testo “semplice” e a pubblicare foto “normali” su Facebook, la Bestia confeziona messaggi combinando testo, grafica e video. Nascono allora infografiche con testi brevissimi, altamente contrastati e ben riconoscibili, inviti a usare hashtag, “meme”, brevissimi video, insomma una varia gamma di immagini e mini-video formattati specificamente per essere veicolati su tutti i social, e anche via Whatsapp. Confeziona al meglio il tuo messaggio per farlo “viaggiare” sui canali digitali.

7. Usa la diretta video

La Bestia utilizza la diretta video su Facebook praticamente ogni giorno. Questa funzione si è guadagnata l’attenzione di tutti i media più tradizionali e affermati. Durante la crisi di governo in agosto, le dirette di Salvini diventavano comunicazioni esclusive rilanciate in diretta sui canali TV nazionali; in questo modo la diretta video Facebook è stata legittimata come e più dei tradizionali canali di comunicazione politico-istituzionali. Quando opportuno, anche tu comunica un messaggio esclusivamente tramite diretta video; avrai la massima attenzione dei tuoi interlocutori verso i tuoi canali social media.

8. Costruisci un network di canali alleati

Ad ogni pubblicazione, La Bestia informa il proprio network di circa 1000 fedelissimi, ognuno con il proprio canale Blog/Facebook/Instagram/Twitter. Ogni fedelissimo rilancia il post verso i propri follower (anche via Whatsapp), rilancia il post in gruppi pubblici Facebook, e lo pubblica sul proprio blog. Se non riesci a costruirti un tuo network di canali alleati, rivolgiti a agenzie di PR che, tra le altre cose, svolgono esattamente questo lavoro: individuano gruppi di interlocutori influenti sul tuo tema, proponendogli di collaborare con te e promuovere la tua comunicazione digitale.

Rifletti come sviluppare il tuo canale social media

Nella strategia social media applicata dal team di Matteo Salvini ci sono sicuramente molti altri dettagli ancora da scoprire. Tuttavia, ho voluto mettere in evidenza questi 8 punti che, estratti dal contesto specifico, possono essere di profonda riflessione per la comunicazione digitale della tua azienda, impresa o per il tuo business, qualunque sia la tua dimensione e la tua ambizione.

Grazie a DataRoom di Milena Gabanelli – Corriere.it per le immagini e le informazioni.