Strategia Digitale, Consulenza e Progetti Web, eCommerce, SEO, Social Media

Dieci modi per posizionare bene il tuo nome su Google

768

Mi sono accorto, cercando il mio nome su Google, che le pagine del mio sito non sono più in prima o seconda posizione sugli esiti di ricerca di Google come invece succedeva diverso tempo fa, e non sono neppure in prima pagina. Fino a qualche anno fa, cercando il mio nome, questo mio sito era molto ben posizionato.

Posizionarsi sugli esiti ricerca di Google

Trovo che sia importante, se mi occupo di digitale e di SEO, che il mio nome sia molto ben posizionato su Google e sui motori di ricerca. Pertanto mi sto attivando con molti, molti buoni propositi per riportarmi in cima. Dieci, per la precisione. Li racconto perchè possono essere utili anche a chiunque altro desideri vedere il proprio nome in cima alle pagine esito dei motori di ricerca. E anche perchè, in fondo, molti di questi suggerimenti servono anche per portare in cima ai motori di ricerca non solo il tuo nome, ma anche il nome della tua azienda.

Dieci semplici suggerimenti

1. Chi Sono. Curare il proprio sito o blog, tenerlo aggiornato, e creare una pagina bio / about me / chi sono, ricca di parole chiave associate al tuo nome.

2. Facebook. E’ importantissimo disporre di un profilo Facebook con il proprio nome, aperto e liberamente navigabile. Se scegli di renderlo privato, non sarà visibile ai motori di ricerca. Pertanto, a meno che tu tratti sul tuo profilo temi strettissimamente privati, rendi pubblico il tuo profilo Facebook, con il tuo nome. E ovviamente metti il tuo sito o blog come sito di riferimento.

3. Linkedin. Un profilo Linkedin con il tuo nome ha la stessa autorevolezza di Facebook. L’account deve essere attivo, pertanto cura e mantieni vive le ricerche di altri colleghi, chiedi e dai amicizie, scrivi frequentemente in bacheca Linkedin. Facci caso: quando si cerca un nome, Google posiziona quasi sempre al primo o secondo posto il relativo profilo Linkedin. E scrivi almeno un breve intervento ogni mese su Linkedin Pulse.

4. Twitter. Anche in questo caso il tuo account Twitter deve corrispondere al tuo nome e deve essere frequentemente aggiornato. Maggiori sono i retweet e i “preferiti” che collezioni, maggiore sarà il tuo ranking, e migliore sarà il posizionamento del sito o blog associato all’account.

5. Blog. E’ pressochè necessario disporre di un blog o di un sito con il tuo nome. Un luogo digitale dove parli di te, e dove ricorre spesso sia il tuo nome che le stesse parole chiave che usi su Twitter, Facebook e Linkedin.

6. Commenti su altri Blog. Lasciare molti commenti a tuo nome su altri blog è una tattica lungimirante. E’ vero che i commenti ai blog difficilmente si posizionano nella prima pagina di un esito di ricerca, ma sono quelli che saturano al massimo le pagine successive. Lasciare commenti serve, quindi, soprattutto per presidiare e affollare la seconda, terza, quarta etc. pagina di esito ricerca.

7. Fai scrivere altri su di te. Se riesci a presentare opinioni sufficientemente forti sul tuo blog, molti discuteranno di te, sia in termini di commenti diretti nel blog, sia come citazioni fatte altrove. Certo, ci sarà chi parlerà bene, chi male. Ma ogni riferimento al tuo nome consisterà in un rafforzamento del tuo posizionamento sui motori di ricerca.

8. YouTube. Creati un account YouTube e pubblica video con il tuo nome nel titolo, unitamente alle tue parole chiave fondamentali. Magari è complesso, ma è straordinariamente efficace.

9. Diventa un autore. Certamente questo consiglio richiede parecchio lavoro, me ne vale la pena. Libri, eBook e documenti completi si posizionano molto bene su Google, cercando il nome dell’autore. Anche contributi semplici come presentazioni powerpoint, pubblicate per esempio su Slideshare, servono allo scopo.

10. Diventa un autore di articoli per eZine. Per esempio, ezinearticles.com ospita articoli brevi su vari temi, ma molto ben valutati dai motori di ricerca. Fatti un account, compila la tua biografia e contribuisci con articoli. Meglio se in inglese. Oltre a migliorare la tua autorevolezza, contributi eZine favoriscono il tuo buon posizionamento, e generano preziosi link di ritorno verso il tuo sito. Oltre a eZine ci sono altri siti che ospitano commenti.

Questi sono dieci suggerimenti per posizionare bene il tuo nome su Google. Quali altri metodi avete usato con successo? Quali non hanno funzionato? I vostri commenti sono benvenuti e apprezzati.


Alberto Pozzi, Web Manager, progetta e sviluppa soluzioni web e progetti digitali per aziende. Si occupa di strategia digitale, web project management, siti responsivi, progetti SEO, eCommerce, content management.

Commenta