Strategia Digitale, Consulenza e Progetti Web, eCommerce, SEO, Social Media

Le 3 cose da sapere sull’attacco hacker “WannaCry”

43

Le tre cose da sapere sull'attacco hacker "WannaCry"

Ven 12 Mag 2017 è avvenuto un attacco hacker su scala mondiale. Ecco le 3 cose essenziali da sapere.

1) Si tratta di “ransomware”, ovvero un programma che sfrutta una falla di connessione di un pc Windows per installare un virus che cripta tutti i file sull’hard disk, lo rende inutilizzabile, chiede un pagamento di 300$ e, forse, a seguire, si riceve un codice che sblocca la criptatura. O forse no. In ogni caso, non c’è altro modo conosciuto per sbloccare i tuoi file. A tutti gli effetti, conviene trattarlo come un hard disk failure e riformattare l’hard disk.

2) la falla utilizzata dai cybercriminali sarebbe nell’Smb Server di Windows, un “buco” già noto e anche già tappato da Microsoft con un security update dello scorso marzo. Chi ha attivi gli aggiornamenti automatici di Windows dovrebbe avere già installato la patch MS17-010 (https://technet.microsoft.com/en-us/library/security/ms17-010.aspx). Controlla se l’hai installata; se no, installala.

3) Se sei colpito, non vi è modo di riparare la situazione (a meno che vuoi avventurarti a pagare 300$ a criminali cinesi sperando che ti diano il codice di sblocco).E devi riformattare il disco, perdendo tutti i file. Quindi l’unica difesa è A) tenere attivi aggiornamenti automatici di Windows B) fare backup quotidiani dei tuoi file su hard disk esterno, scollegandolo dal pc quando non in uso – C) Installare, avviare e tenere aggiornato un antivirus e firewall, anche gratuito, come Avast.
Le 3 cose da sapere sull'attacco hacker "wannacry"


Alberto Pozzi, Web Manager, progetta e sviluppa soluzioni web e progetti digitali per aziende. Si occupa di strategia digitale, web project management, siti responsivi, social media, progetti SEO, eCommerce, content management.